Orlando scrive a Speranza: “Roma intervenga, evitare un attentato alla vita dei siciliani”

Il sindaco, Leoluca Orlando, ha scritto oggi una lettera al ministro della Salute, Roberto Speranza, per chiedere “un intervento del Governo nazionale nella forma più chiara e forte possibile, per evitare che si perpetui o si produca un inaccettabile attentato alla vita di migliaia di siciliani”.

La lettera formale del primo cittadino (e presidente di Anci Sicilia) arriva  dopo avere appreso “le informazioni di stampa sull’inchiesta avente ad oggetto la presunta falsità dei dati epidemiologica “manipolati” per condizionare le scelte degli organismi tecnici e del Governo nazionale”.

“Ho inviato una lettera al ministro della Salute Roberto Speranza – spiega il sindaco – affinché disponga un immediato accertamento, con ogni provvedimento necessario, perché non si può affidare la vita delle persone a logiche di opportunità. Dalle intercettazioni pare che i vertici regionali si preoccupino di evitare di comunicarmi i dati reali. Ritengo sia ben più grave nasconderli o peggio manipolarli in danno di migliaia di siciliani. Si tratta di comportamenti che, se accertati, hanno chiara configurazione criminale e che comunque producono smarrimento e fiducia”.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 30 MARZO 2021

DATI FALSI SUL COVID, TRE ARRESTI: INDAGATO L’ASSESSORE RAZZA

SCANDALO COVID, SI DIMETTE L’ASSESSORE RAZZA

RAZZA INFORMO’ MUSUMECI: “PALERMO DA ZONA ROSSA”. MA POI…

LE INTERCETTAZIONI: “I MORTI? SPALMIAMOLI UN PO’…”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI