Palermo, altro agente aggredito al carcere minorile: la denuncia di UILPA

Altro agente della Polizia Penitenziaria aggredito dai detenuti minorenni reclusi al Malaspina di Palermo. A denunciare l’episodio che sarebbe avvenuto domenica scorsa è Gioacchino Veneziano, Segretario Generale della UILPA Polizia Penitenziaria della Sicilia secondo cui “il sistema penitenziario minorile è fallito”.

“Siamo convinti – chiosa Veneziano – che il troppo buonismo, generate anche dalle azioni propagandistiche delle iniziative tese al reinserimento, a volte insabbiano una verità che noi come sindacato non nasconderemo mai, infatti guarda caso queste vili azioni di violenza non sono mai seguite da prese di posizioni dei tanti che operano dentro le strutture minorili”

“Come sindacato confederale auguriamo – conclude il sindacalista regionale della UIL di settore – al collega ferito una pronta guarigione, e tutti i Poliziotti Penitenziari che combattono oramai nelle trincee penitenziarie minorili la nostra solidarietà e vicinanza, che guarda caso non viene augurata dalle altre figure professionali che gravitano nel mondo carcerario minorile, auspicando che il nuovo governo guardi anche questo mondo del lavoro, coinvolgendo i sindacati per arginare questa spirale di intollerabile violenza ed impunità da parte della delinquenza nelle carceri minorili”.

DROGA A CATANIA, SEQUESTRATI 110 KG DI COCAINA DAL VALORE DI OLTRE 12 MILIONI DI EURO

SIRACUSA, FALSE PENSIONI DI INVALIDITÀ CIVILI: 52 LE PERSONE RINVIATE A GIUDIZIO

CARO BOLLETTE, L’ALLARME DI CISL PA-TP: “COSÌ SI RISCHIA IL CROLLO. VIGILEREMO SU QUANTO ACCADE”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI