Palermo, carenze igienico sanitarie e gravi irregolarità: chiuso un ristorante a Mondello

La Polizia di Stato, nel corso di un’operazione svoltasi a Mondello, ha scovato un esercizio commerciale con gravi irregolarità che hanno generato severe sanzioni. Si tratta di un ristorante ove sono emerse carenze igienico sanitarie, strutturali e difformità planimetriche con le attuali autorizzazioni.

Le stesse irregolarità erano già state riscontrate nel corso di un precedente analogo controllo, a seguito del quale l’Asp aveva emesso un provvedimento sospensorio dell’attività di ristorazione, provvedimento che l’odierno accesso ispettivo ha evidenziato non sia stato rispettato dal titolare, alla luce della circostanza che l’impresa alimentare era in piena attività lavorativa. Si è quindi proceduto alla denuncia penale del titolare per la mancata osservanza del precedente provvedimento ed alla immediata chiusura dell’esercizio per le reiterate violazioni in materia di tutela della salute, della sicurezza e per l’inosservanza di un provvedimento dell’autorità.

Nel dettaglio, nel corso di questo ultimo controllo al locale l’Asp ha accertato violazioni amministrative che comporteranno sanzioni per 6.000,00 euro; la Capitaneria di Porto ha sottoposto a sequestro 60 kg. di alimenti non tracciati e ritenuti non idonei al consumo umano e per questo destinati alla distruzione, comminando una sanzione di 1.500,00 euro, la Polizia di Stato ha accertato gravi irregolarità legate alla posizione lavorativa di due dipendenti con violazioni in materia di tutela della salute e sicurezza del lavoro.

COVID, SALE L’INCIDENZA DEI CASI MA SCENDONO RT E TERAPIE INTENSIVE: IL REPORT ISS

REGIONALI, LA DC NUOVA PRESENTA LE LISTE: I NOMI DEI CANDIDATI. “TANTI GIOVANI E DONNE”

FERRANDELLI (+EUROPA): “NOI AL FIANCO DI CATERINA CHINNICI. SCELTE DI AZIONE? DISPIACE”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI