Palermo, cavalli stremati dal caldo. Rete Sociale Attiva: “Vergognosa barbarie”

L’Associazione consumatori Rete Sociale Attiva in questi giorni ha ricevuto tantissime segnalazioni, di cittadini, di giovani e di associazioni che denunciano quanto avviene a Palermo, dove si assiste alla “vergognosa barbarie” dello sfruttamento dei cavalli che trainano le carrozze con pletore di turisti.

“Anche in Italia finalmente esistono diverse Leggi che tutelano il diritto al rispetto ed alla vita degli animali”, dichiara la responsabile di Rete Sociale Attiva Palermo, Dr.ssa Isabella Geraci. “È impensabile – rincara la dose il Segretario Regionale di Rete Sociale Attiva Dr. Andrea Monteleone che ancora nel 2022 Palermo non abbia un regolamento che tuteli il diritto alla Vita degli animali domestici e gli animali utilizzati ai fini imprenditoriali dagli esseri umani”.

“Non è più accettabile che ancora ad oggi si possa permettere che i cavalli trainino carrozze piene di individui interessati solo a fotografarsi davanti alle bellezze della città scordandosi completamente che un cavallo li sta trainando per tutta la città con 40° all’ombra”, si legge nel comunicato.

MAFIA, OMICIDIO ALLA ZISA DI PALERMO: IL KILLER DI GIUSEPPE INCONTRERA CONFESSA

ACIREALE, CONTINUE RICHIESTE DI PAGARE IL ‘PIZZO’ AL TITOLARE DI UN BAR: ARRESTATO UN 36ENNE

CARENZA DI PERSONALE ALLA REGIONE. FOTI: “IL GOVERNO ATTINGA DAGLI IDONEI CPI”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI