Palermo, cerimonia in memoria di Daniele Discrede. Il sindaco: “La città chiede verità”

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha presenziato alla cerimonia in ricordo di Daniele Discrede, commerciante palermitano assassinato il 24 maggio 2014 durante un tentativo di rapina. L’evento, promosso dal comitato “Verità e giustizia per Daniele Discrede”, si è svolto nel giardino che si trova fra via Roccazzo e via Cartagine.

Nel corso della cerimonia è stata anche apposta una targa con scritto “In memoria di Daniele Discrede, commerciante caduto al lavoro per mano vile. Uomo libero, generoso e coraggioso”. Con i familiari di Daniele erano presenti anche il vice sindaco Fabio Giambrone, gli assessori Sergio Marino e Toni Sala e Fabio Teresi, presidente della V Circoscrizione.

“La città – ha detto il sindaco Orlando – si stringe attorno ai familiari di Daniele Discrede in un momento di ricordo e di richiesta di verità e giustizia su un terribile delitto rimasto impunito. Rimangono dolore e tristezza, ma questa sofferenza si accompagna all’invito, rivolto a chiunque possa fare luce sull’omicidio, a parlare. La targa in memoria di Discrede, uomo libero e coraggioso, è testimonianza di civiltà, un inno alla vita in uno spazio della città che rinasce”

CAMPAGNA ANTINCENDIO, IN SICILIA SI PARTE IL 3 GIUGNO

PALERMO, INCENDIO A MONTE PELLEGRINO: VIGILI DEL FUOCO IMPEGNATI TUTTA LA NOTTE

PALERMO, ZTL CENTRALE DIURNA RIATTIVATA DALL’1 GIUGNO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI