Palermo, Comune e Sispi per il lavoro a distanza e la alfabetizzazione digitale

Il Comune di Palermo e la Sispi, in collaborazione con l’associazione South Working, promuoveranno il lavoro a distanza in digitale anche tramite l’utilizzo di spazi comunali di co-working.

Il sindaco ha annunciato l’apertura di un co-working pubblico, gestito da Sispi, per sostenere l’iniziativa South Working – Lavorare dal Sud e ridurre le diseguaglianze digitali tramite formazione e alfabetizzazione digitale. “Intorno a questo tavolo – ha detto il sindaco – c’è l’immagine di una possibile condivisione tra pubblico e privato in nome dell’innovazione. South Working è una tra le tante iniziative che possono sorgere e che l’amministrazione comunale sostiene, come sostiene tutti coloro che vogliono operare in questo settore. Il digitale fornisce concretamente l’opportunità di vivere e lavorare a Palermo e consente di dare una via di rientro ai giovani che hanno lasciato la nostra città per motivi di lavoro”.

Alla presentazione erano presenti il sindaco, Leoluca Orlando, l’assessore alle Politiche giovanili e all’Innovazione, Paolo Petralia Camassa; il presidente ed il direttore della Sispi, Cesare La Piana e Salvatore Morreale; Dario Nepoti e Marco Giammona in rappresentanza di “Palermo Mediterranea” ed Elena Militello, presidente dell’Associazione no profit “South Working – Lavorare dal Sud”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI