Palermo, controlli in via Maqueda contro la movida selvaggia: verificate 40 attività

Controlli a tappeto in via Maqueda a Palermo da parte della Polizia Municipale. Le azioni dei poliziotti “si sono svolte per tutta la settimana appena trascorsa, per il rigoroso controllo di tutte le situazioni di illegalità che depredano la qualità e la vivibilità”, si legge in una nota.

Coinvolte 12 pattuglie e verificate le posizioni di 40 esercizi commerciali per procedere alle conseguenti richieste di sanzioni amministrative comminate dal SUAP. Trentacinque le multe comminate. Controlli anche per i venditori ambulanti di cui 5 sospesi e 3 sono risultati abusivi. Per tutti coloro che non sono stati trovati in regola è stato avviato l’iter che in alcuni casi porterà agli atti di diffida e sospensione delle attività per 15 giorni.

L’assessore Maurizio Carta ha dichiarato che “l’attività è stata promossa dalla comandante dei vigili urbani Margherita Amato su impulso del sindaco Roberto Lagalla e mio come assessore al Centro Storico con delega funzionale alla Polizia Municipale nell’ambito della attenzione alla qualità dello spazio pubblico, alla promozione del corretto esercizio delle attività commerciali e all’aumento della sicurezza nei luoghi del tempo libero, contrastando la movida selvaggia che diventa un insopportabile consumo del benessere e della serenità delle persone che abitano e passeggiano lungo via Maqueda, ma anche nelle piazze e nelle altre vie”.

Secondo il sindaco Roberto Lagalla “i controlli lungo via Maqueda e altri luoghi della movida selvaggia rappresentano una strategia della mia Giunta che risponde alla pressante richiesta dei cittadini, delle imprese, delle associazioni culturali e di categoria, dei turisti e degli operatori turistici di riportare bellezza, sicurezza, decoro e regole lungo i principali luoghi più attrattivi della citta, eliminando i comportamenti illegali che creano un insopportabile conflitto tra diversi usi.

Infine, la comandante della Polizia Municipale, Margherita Amato. “I controlli del rispetto delle norme non hanno mai una natura vessatoria, ma affermano i diritti al controllo del territorio da parte dell’Amministrazione, contrastando le illegalità che deturpano la bellezza e la sicurezza dei luoghi più frequentati dalla città”. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

INCIDENTE NELL’AGRIGENTINO, AUTO FINISCE CONTRO IL GUARDRAIL: MORTO UN UOMO DI 52 ANNI

ASSESSORI REGIONALI, SCHIFANI HA LA GIUNTA PRONTA: ECCO TUTTI I NOMI E LE DELEGHE

AMMINISTRATIVE IN SICILIA: ELETTI I SINDACI DI PARTINICO, TORTORICI E MISILISCEMI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI