palermo delle donne manifestazione presentata

“Palermo delle donne”, dal 4 maggio al 9 giugno eventi culturali e artistici “al femminile”

E’ stata presentata oggi la manifestazione “Palermo delle donne”, articolata dal 4 maggio al 9 giugno tra eventi, mostre, itinerari, performance, visite guidate, incontri, convegni e tavole rotonde, musica, spettacoli, reading, progetti speciali, laboratori e iniziative per bambini, lezioni di Yoga in luoghi non convenzionali (GAM, Spasimo, Palazzo Riso) per promuovere un corretto stile di vita e mettere in evidenza il ruolo della donna nella società.

Palermo delle donne è una vetrina che vuole rappresentare l città aprendo anche un dialogo costruttivo che parte dalle tematiche legate all’universo femminile, ma non si ferma lì. Saranno chiamate a confronto imprenditrici, artiste, mamme, donne che lavorano in casa e fuori, e non solo a Palermo o in Sicilia. Il format, ideato e curato da Stefania Morici, parlerà delle protagoniste che hanno avuto un ruolo attivo e positivo nella società, cultura, arte, moda, architettura, design, ma anche in politica, economia, imprenditoria, sociale, volontariato, sport, in campo medico; un inesauribile elenco di attività che non sono solo delle donne, ma soprattutto, delle donne.

Il progetto nasce con il supporto di Ars, Fondazione Federico II, ConfCommercio Palermo, Comune di Palermo, Città Metropolitana, Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Polo Museale di Arte Moderna e Contemporanea, Fondazione Sant’Elia, Fondazione Sicilia, Rettorato, Università di Palermo_Facoltà di Architettura, Settimana delle Culture, Ordine degli Architetti, Ordine dei Medici, Confartigianato Turismo e Spettacolo, Confartigianato Donne Impresa, Fondazione Maimeri. Media Partner ELLE e DDN tv.

“Un’occasione per ricordare che non ci può essere ripresa, rilancio dello sviluppo economico e sociale se non fondati anche sulla partecipazione femminile – dice il presidente dell’ARS,  Gianfranco Miccichè, sottolineando le tante eccellenze anche in politica e nelle istituzioni -. Come quelle che ho preferito chiamare nei ruoli chiave della vita dell’Assemblea: preparate, capaci e tenaci, tutte espressioni forti della vita parlamentare e culturale di Palazzo dei Normanni”.

“Oggi le donne di Palermo vivono il presente da protagoniste, a volte vincenti a volte no – interviene Patrizia Monterosso, direttore generale della Fondazione Federico II che ha fortemente voluto la manifestazione – ma sempre battagliere, indipendenti, tenaci ma sensibili, nonostante il perdurare di pregiudizi atavici, perché le libertà, purtroppo, non sono acquisite per sempre. Per questo abbiamo fortemente sostenuto Palermo delle Donne, che non è solo un titolo ma una realtà e al contempo una sfida”.

L’apertura sarà affidata sabato 4 maggio alle 17 nei Giardini di Palazzo Reale alla mostra “A Nudo” di Olimpia Soheve, che presenta una serie di scatti inediti “che hanno come soggetto le donne nella loro tranquilla e straordinaria normalità”.

Categorie
cultura
Facebook

CORRELATI