Palermo, detenuto minorenne tenta di incendiare la cella e aggredisce i poliziotti

Tenta di incendiare la propria cella e poi aggredisce i poliziotti con un bastone. É successo al carcere minorile di Palermo: autore del gesto un giovane detenuto dopo l’ora d’aria.

Come riferito da Donato Capece, segretario generale del Sappe, la reazione del minore sarebbe stata scatenata dal fatto che gli è stato negato di uscire nuovamente dalla cella dopo esservi rientrato al termine dell’ora d’aria: “Si è prima rifiutato di rientrare in cella per poi tornarci per prendere delle sigarette. Non potendo però poi uscire, ha minacciato ed aggredito i poliziotti”.

Il sindacato chiede l’intervento delle istituzioni e dei gli uffici competenti: “L’attuale situazione in cui versa il carcere minorile di Palermo è preoccupante e un intervento appare indispensabile”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI