Palermo, è morto lo chef Salvo D’Antoni: era positivo al Covid, aveva 48 anni

Lutto nel mondo della cucina a Palermo. Lo chef Salvo D’Antoni è morto a causa di complicanze dovute al Covid.

Classe 1973, ha lavorato molto a Parigi, per poi tornare a Palermo. “La mia è una storia di viaggi e opportunità da cogliere al volo. Sono trent’anni che giro il mondo come chef: sono stato cinque anni a Los Angeles, dove ho diretto tre ristoranti come executive chef, poi in Canada a Toronto, a seguire in Spagna a Madrid un paio d’anni e più di tre anni a Parigi. In Italia ho lavorato a Roma e Milano”, si legge sul suo sito.

Nel 2010 è stato lo chef per papa Ratzinger a Palermo e nel 2018 ha ricevuto la Corona d’Oro come migliore chef di cucina, onorificenza confermata anche nel 2019: un’esperienza che gli ha permesso di far conoscere la sua cucina anche in Oriente, in particolare ad Hong Kong dove è stato invitato nell’ottobre del 2019.

PALERMO, “FALSI VACCINI IN CAMBIO DI SOLDI”: TRE FERMATI DALLA DIGOS

FALSE VACCINAZIONI, COSTA: “SI CHIUDE UN CAPITOLO TRISTE, CI SENTIAMO TRADITI E DANNEGGIATI”

FALSE VACCINAZIONI, L’ASSESSORE RAZZA: “AVVIARE SUBITO IL LICENZIAMENTO DELL’INFERMIERA”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI