Palermo, Fabrizio Ferrara passa a Forza Italia: “Piena sintonia con Micciché”

Dal Movimento 139 (il ‘partito’ del sindaco Leoluca Orlando, nato nel 2013) a Forza Italia. È questo il passaggio ufficializzato che riguarda il consigliere comunale Fabrizio Ferrara, alla seconda consiliatura, candidato anche alle scorse regionali con oltre 6mila voti.

“Il percorso che oggi intraprendo con Forza Italia – ha affermato Ferrara – è la naturale conseguenza della mia piena sintonia con Gianfranco Miccichè su quei temi che, oggi più che mai, sono prioritari e fondamentali per il dibattito politico nazionale. Immigrazione, lavoro, sicurezza, sono argomenti sui quali la Sinistra ormai tace e coi quali Salvini gioca politicamente, alimentando una campagna d’odio a puro scopo elettorale”.

“L’adesione di Ferrara e del suo gruppo di amministratori – commenta il commissario regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè – dimostra che Forza Italia sa valorizzare e riunire le migliori forze del territorio, ma soprattutto certifica che siamo ancora il naturale luogo di incontro e libero confronto di tutti i moderati. Forze che, pur provenendo da tradizioni politiche differenti, hanno fatto della buona amministrazione la loro bandiera e che oggi riconoscono in Forza Italia la casa comune di tutti i moderati e i liberali d’Italia, nonché l’unico argine alle derive populiste e ai disastri del governo giallo verde”.

Altri amministratori che, nelle ultime ore, sono passati a Forza Italia: Luciano Marino, sindaco di Lercara Friddi; Vito Rizzo, sindaco di Balestrate; Giovanni Marino, presidente del consiglio comunale di San Giuseppe Jato.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI