Palermo, Gelarda – Sgroi: “Tensione ai Rotoli. Il Comune prima chiude e poi riapre”

Il capogruppo della Lega, Igor Gelarda, insieme alla responsabile del dipartimento famiglia, Giuliana Sgroi, denunciano nuovi disagi al cimitero dei Rotoli di Palermo.

“Ancora disagi al cimitero dei Rotoli che il comune aveva deciso di chiudere per ben quattro giorni, proprio in occasione del lungo ponte del 25 aprile – dicono – . Ieri pomeriggio (giorno 22 aprile, ndr.) è stata diramata una nota dal Comune che annunciava, in via precauzionale, la chiusura del cimitero dei Rotoli al pubblico da oggi addirittura fino a martedì 26. Il motivo è il pericolo crollo alberi e il concomitante forte vento. Tensioni pertanto questa mattina con la polizia che è dovuta intervenire per calmare gli animi delle decine di parenti dei defunti che venuti a trovare i loro cari. Alla fine il Comune ha fatto dietrofront e ha deciso di riaprire e di chiudere solo il 26”.

“La situazione sembra però essere ancora più grave di ciò che fa trasparire il Comune – continuano – . A seguito di alcune verifiche tecniche fatte nei giorni scorsi dall’ufficio ville e giardini, sembra che gli alberi a rischio di schianto siano parecchie decine, per problemi legati all’apparato radicale degli alberi. Oggi, domani e dopodomani non è previsto nessun intervento tecnico da parte del Comune. Tecnici che torneranno ai Rotoli solo martedì. Ma non si esclude, data la delicatezza e la pericolosità della situazione, che la chiusura , dal 26 in poi, potrà protrarsi per altri giorni. Oppure che si sarà costretti a interdire intere parti cimitero, anche consistenti per tempi che potrebbe essere anche lunghissimi. Ancora una volta il cimitero dei Rotoli è vittima dell’incapacità di chi lo gestisce, ancora una volta i palermitani sono costretti all’umiliazione di non poter neanche portare un fiore ai loro cari. Cari che spesso non hanno ancora avuto neanche diritto ad una sepoltura”.

INCIDENTE STRADALE SULLA A19: MUORE UNA RAGAZZA DI 24 ANNI, FERITA LA CUGINA

TERMOVALORIZZATORI IN SICILIA, I DEPUTATI REGIONALI DEL M5S: “MAI, MEN CHE MENO A GELA”

RIFIUTI, MUSUMECI: “VIA LIBERA A DUE TERMOVALORIZZATORI”. ECCO DOVE SARANNO

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI