Palermo, già sei persone denunciate per la “grigliata sui tetti” nel palazzo dello Sperone

Sono arrivate le denunce, sarebbe quasi il caso di dire “a furor di popolo”: per il momento sono sei le denunce conseguenti alla grigliata sui tetti che alcuni cittadini hanno improvvisato nella domenica di Pasqua e che è stata poi interrotta dall’arrivo delle forze dell’ordine.

Una “ostentazione” pubblica, immortalata da tanti video social, che ha indignato la città di Palermo che fino ad ora è tra quelle che meglio ha risposto ai doveri imposti dalle misure restrittive imposte dal Governo ma che a causa di certe immagini inqualificabili trasmesse anche dai tg nazionali ha avuto un significativo danno di immagine.

Lo scenario di questa sceneggiata è stato il quartiere periferico dello Sperone, dove una trentina di persone appartenenti a più nuclei familiari hanno mangiato il loro pranzo di Pasqua, senza preoccuparsi di rispettare le norme di sicurezza. Sono accusate di danneggiamento, accensioni pericolose e sono state multate per violazione delle misure anticovid.

I denunciati rischiano ulteriori contestazioni per aver organizzato la feste sul terrazzo condominiale privo di protezioni. Avrebbero messo a rischio la loro incolumità e quella dei propri familiari. E al vaglio la questione della potestà genitoriale data la presenza di minori e la situazione di pericolo.

BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 13 APRILE

BOLLETTINO ITALIA 13 APRILE 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI