Palermo, il Centrodestra apre a nuovi alleati per le comunali. Ma bocche cucite sul candidato

Il centrodestra prepara il terreno per le prossime elezioni comunali a Palermo, ma ancora niente nomi. É quanto fanno sapere i partiti che hanno presenziato al vertice svoltosi in una delle sale riunioni dell’Hotel Politeama e in cui sarebbero state buttate giù le linee programmatiche della prossima campagna elettorale. Senza però fare passi concreti in avanti – per ora – sulla definizione del profilo di un candidato sindaco unitario.

Presenti all’incontro c’erano i coordinatori dei partiti che all’Ars sostengono il governo regionale (dunque Lega, Forza Italia, DiventeràBellissima, FdI, Udc e Mpa-autonomisti). Come emerso nei giorni scorsi, tra gli assenti c’era assente anche la Dc di Cuffaro ma Minardo e gli esponenti di spicco della Lega avevano già ribadito che non ci sarebbe alcuna “preclusione” ad altre realtà politiche. Realtà che verrebbero eventualmente accolte già dalla prossima riunione, in programma a breve.

E infatti dal centrodestra fanno sapere che “nelle prossime occasioni di incontro accetteremo tutti coloro che sposano il progetto, che si riconoscono nella bacheca valoriale del centrodestra. Gli stessi valori che alla fine determineranno l’ascesa di un candidato comune e unitario della coalizione. Abbiamo ridefinito il perimetro; chiunque si voglia aggregare con una forte discontinuità con la precedente amministrazione targata Orlando, è il benvenuto”.

CARCERE DI CALTAGIRONE, “UCCISO DAL COMPAGNO DI CELLA”

LA PALERMO – AGRIGENTO DIVENTA UN FIUME DI FANGO

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DELL’8 NOVEMBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DELL’8 NOVEMBRE 2021

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI