Palermo, Rodolfo Ruperti lascia la Squadra Mobile: “Porterò la città nel cuore”

“Un’esperienza formativa che porterò sempre nel cuore”. Con una lunga lettera Rodolfo Ruperti ha voluto salutare la città di Palermo dopo sei anni e mezzo di servizio come Dirigente della Squadra Mobile di Palermo, incarico che lascia perché dal 9 dicembre sarà in servizio a Pisa per svolgere le funzioni di Vicario del Questore.

La Questura di Palermo riporta le parole del Questore Leopoldo Laricchia ed elenca le operazioni più significative svolte a Palermo sotto la gestione Ruperti, il quale invece si congeda così: “Quest’oggi sono quasi più emozionato di quanto non lo fossi nel giugno 2015 quando giunsi a Palermo per assumere questo nuovo prestigiosissimo incarico, sei anni e mezzo trascorsi a lavorare in questa città, un meraviglioso periodo in questa magnifica terra. Sei anni e mezzo di impegno e dedizione verso questo Ufficio, verso questa città, a cui ritengo di aver dato ma che, ne sono certo, mi ha dato tantissimo. Un’esperienza formativa che porterò sempre nel cuore”.

“Con orgoglio ed estrema soddisfazione abbiamo raccolto dai cittadini che si sono rivolti fiduciosi alla struttura che ho avuto il privilegio di dirigere, sentimenti di vicinanza, plauso e gratitudine in risposta alle istanze che quotidianamente ci venivano indirizzate. Molto resta da fare ma, sono certo che, proseguendo nell’essenziale e necessario intreccio tra ascolto e dialogo crescerà la collaborazione dei cittadini, indispensabile componente per poter soddisfare le istanze dei singoli che richiedono sicurezza e risposte adeguate. Ringrazio sentitamente i Questori che si sono succeduti nel tempo per la fiducia sempre accordatami, i Dirigenti ed i Funzionari della Questura”.

“Porgo un grande e sentito ringraziamento alla Procura della Repubblica di Palermo, sempre al nostro fianco, partecipe ed attiva in tutti i momenti della nostra attività lavorativa, ai colleghi delle altre forze dell’ordine con i quali abbiamo sempre collaborato con grande lealtà e reciproco scambio di informazioni sotto l’egida dell’Autorità Giudiziaria. Permettetemi, poi, un ringraziamento particolare e speciale ai Funzionari ed al personale della Squadra Mobile con cui, in questi anni, abbiamo diviso momenti di difficoltà lavorativa, così come anche tanti successi investigativi”.

Il sindaco Leoluca Orlando commenta così la notizia: “Dopo oltre sei anni di intenso lavoro esprimo un sentito ringraziamento al capo della Squadra Mobile di Palermo Rodolfo Ruperti, il cui impegno che si è concretizzato in operazioni di polizia importantissime, ha permesso di portare avanti con grande professionalità l’azione di contrasto alla mafia e alle attività criminali in città. Ruperti ha contribuito al cambiamento culturale di Palermo accrescendo anche il sentimento di fiducia dei cittadini nelle istituzioni che proprio negli uomini e nelle donne della Squadra Mobile da lui diretta hanno trovato un punto di riferimento. A Rodolfo Ruperti rivolgo i miei più sinceri auguri per il suo nuovo incarico di vice questore vicario a Pisa”.

DROGA, NUOVO BLITZ A PALERMO: 31 ARRESTI

ALLERTA METEO GIALLA IN TUTTA LA SICILIA IL 6 DICEMBRE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 5 DICEMBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI