Palermo, il sindaco Orlando aderisce al Partito Democratico. “Adesso una grande alleanza”

Leoluca Orlando torna al Partito Democratico. Il sindaco di Palermo ha incontrato il segretario provinciale del Pd, Rosario Filoramo, il segretario regionale, Anthony Barbagallo, il vicesegretario nazionale Giuseppe Provenzano e il deputato regionale Giuseppe Lupo, e ha ufficializzato l’adesione.

“Orlando ha deciso di portare la sua storia e la sua esperienza politica dentro un partito che, da Roma a Palermo, è forza trainante del centrosinistra, condividendone così il sistema di valori ed il percorso intrapreso – commentano Filoramo e Barbagallo- . Adesso l’obiettivo è costruire una grande alleanza per sconfiggere la destra siciliana“.

La storia di Orlando con il Partito Democratico è stata molto travagliata nel corso degli anni. In rotta nel 2012, alleati nel 2017, poi la tessera presa nel gennaio del 2018 e la sfortunata candidatura di Fabio Giambrone, poi il “flirt” con Italia Viva e infine la cacciata dei renziani.

COVID IN ITALIA, I CASI TORNANO AD AUMENTARE DOPO 15 SETTIMANE

BALSAMO NUOVO PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI PALERMO

SCUOLE, MUSUMECI: “IMMUNIZZATO IL 70% DEL PERSONALE”

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI