Palermo, in piazza i presidenti delle circoscrizioni: “Siamo stanchi, ecco le chiavi”

I presidenti di tutte le circoscrizioni di Palermo hanno manifestato in piazza Pretoria, davanti al Comune, contro le mancate decisioni del consiglio comunale sul tema del “decentramento”: i presidenti hanno consegnato simbolicamente le chiavi delle loro circoscrizioni.

“Il consiglio comunale – dicono – ha perso la possibilità di riscrivere il regolamento del nuovo decentramento. Riteniamo che sia stato un errore; si è dunque persa l’occasione di dare più potere a queste circoscrizioni. Il decentramento è richiesto anche dai cittadini ma questo non passa nella testa della classe dirigente di questa città. Noi oggi consegniamo queste chiavi perché giornalmente non ce la facciamo più a sopperire alle gravi mancanze. Siamo stanchi perché ci viene impedito di risolvere i problemi della gente. Chiediamo che venga inserito all’ordine del giorno la variazione del regolamento al decentramento e che vengano messe in atto le modifiche necessarie per contribuire a cambiare davvero questo tema. Altrimenti dichiarassero apertamente che le circoscrizioni non servono, noi siamo stanchi”.

Al termine della manifestazione – svoltasi rispettando tutte le norme di sicurezza e prevenzione – nessuna risposta è arrivata dal comune. Il Sindaco non è intervenuto e i presidenti sono pronti a ritornare in piazza finché qualcosa non verrà fatto per la città e per i suoi cittadini.

PIANO REGIONALE RIFIUTI: OK DAL CGA

COVID IN SICILIA: ACCENNI DI RISALITA NEGLI ULTIMI 7 GIORNI

BLITZ ANTI-DROGA A SIRACUSA: DUE ARRESTI

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI