Palermo, incendio doloso al Centro Padre Nostro. Micciché: “Vile gesto criminale”

Un grosso incendio è divampato al Centro Padre Nostro di Palermo. Lo ha comunicato il presidente dell’Ars Gianfranco Micciché parlando del rogo che ha interessato l’area dove dovrebbe sorgere l’agorà di Brancaccio, intitolata al beato don Pino Puglisi e a Papa Francesco.

Secondo Micciché “non si tratta di un singolo episodio, ma è chiaro che dietro questo vile gesto si nasconde una struttura criminale che va sconfitta, perché vuole distruggere quello che da sempre rappresenta un presidio di legalità e motore di un profondo cambiamento del quartiere”.

“Per questo, anche a nome del Parlamento siciliano, desidero esprimere la mia vicinanza e solidarietà. Sono certo – ha concluso Miccichè – che la comunità del Centro non si farà intimidire da azioni come queste e che continuerà la sua opera con il coraggio che lo ha sempre contraddistinto”.

SICILIA, IL TAR DI PALERMO SOSPENDE L’ANTICIPAZIONE DELL’APERTURA DELLA CACCIA

PALERMO, DOMENICO BONANNO ELETTO CAPOGRUPPO DELLA DC NUOVA IN CONSIGLIO COMUNALE

INCIDENTE STRADALE NEL SIRACUSANO, PERDE LA VITA UN GIOVANE DI 27 ANNI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI