Palermo, indagato funzionario all’assessorato della Regione: favoriva un imprenditore

Col suo aiuto un imprenditore avrebbe ottenuto velocemente le autorizzazioni ambientali nel settore rifiuti. La Guardia di Finanza di Palermo punta i riflettori sull’assessorato regionale dell’Energia della Regione Siciliana.

Eseguita un’ordinanza nei confronti di due soggetti, ora indagati: Marcello Asciutto, 60enne di Monreale, e Sergio Vella, 53enne di Agrigento.

Il primo era funzionario nel dipartimento Acqua e rifiuti e attualmente all’assessorato all’Agricoltura, Vella è un imprenditore. Per il dipendente pubblico è stato imposto l’obbligo di dimora, per l’imprenditore c’è il divieto di esercitare l’attività per un anno.

Quest’ultimo avrebbe investito circa un milione di euro in due società di Milano impegnate in attività di trading finanziario e amministrate dal figlio del funzionario pubblico. Avrebbe anche cercato investitori per ampliare il portafoglio clienti consentendo così al figlio del funzionario di percepire lauti compensi.

MICCICHÉ: “STO SUBENDO COSE INAUDITE. SCHIFANI PRESIDENTE? ME L’HA IMPOSTO LA RUSSA”

BARBAGALLO (PD): “SCHIFANI ANNUNCIA COMPATTEZZA MA LA MAGGIORANZA È GIÀ SGRETOLATA”

TRUFFA AI DANNI DELLO STATO: INDAGATI SEI IMPRENDITORI E UN CONSULENTE, 51 I SEGNALATI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI