Palermo, la discarica di Bellolampo è satura: raccolta dei rifiuti paralizzata

Raccolta rifiuti a Palermo paralizzata. Torna l’emergenza nel capoluogo siciliano dopo che la discarica di Bellolampo è arrivata nuovamente a saturazione. La Rap ha già comunicato che l’azienda potrà garantire “solo i servizi essenziali” e che almeno fino a lunedì saranno svuotati solo i cassonetti vicini a scuole e ospedali. E per oggi la stessa azienda ha direttamente invitato i netturbini a prendersi un giorno di ferie.

Il presidente della Rap Giuseppe Norata invoca “interventi rapidi “per una situazione che ormai impedisce la normale operatività anche all’interno del sito, visto che i camion non riescono più a muoversi in discarica e sono a rischio anche le vie di fuga. Da giovedì il Tmb è in funzione solo per smaltire i rifiuti accumulati, lasciando nei camion quelli raccolti e nei cassonetti i restanti.

Anche il conferimento in altre discariche è ormai un rebus: la Regione ha autorizzato la Rap a portare 200 tonnellate di rifiuti a Gela solo per domenica, mentre la Rap chiede spazi anche a Trapani e Siculiana per ovviare ai problemi di Alcamo (la cui chiusura ha mandato il tilt la raccolta in molti comuni) e lo spettro di una possibile futura chiusura della Sicula Trasporti a Lentini. E allo stesso tempo la Rap si prepara a pubblicare l’avviso per spedire 110 tonnellate fuori dalla Sicilia.

Si cerca di stringere i tempi però anche per l’ampliamento della sesta vasca a Bellolampo, per altre 140 mila tonnellate (soluzione che permetterebbe di tirare avanti per qualche mese) per poi cercare di avviare i lavori per la settima vasca. Ma quest’ultimo è uno scenario ancora lontano: la gara per la VII vasca – attesa da tempo – è pronta per essere pubblicata, ma per la realizzazione passeranno almeno dai 12 ai 14 mesi.

ARS, ANDAMENTO LENTO: TROPPE PARTITE A SCACCHI

NEGOZI CHIUSI LA DOMENICA IN TUTTA LA SICILIA

SICILIA ZONA ARANCIONE FINO AL 3 DICEMBRE 

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 20 NOVEMBRE 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI