Palermo, lo stop agli alcolici dalle 18 resta: il TAR respinge la richiesta di sospensiva

L’ordinanza che dispone a Palermo (fino a domani, 17 marzo) la chiusura di alcun mercati rionali e la vendita di alcolici dopo le 18 resta in vigore. Il Tar Sicilia, sezione di Palermo, ha infatti respinto con un Decreto della Seconda sezione, la richiesta di sospensione d’urgenza. L’udienza di merito è invece fissata per il prossimo 9 aprile.

La decisione del tribunale amministrativo arriva il giorno dopo quella del giudice di pace, che ha invece accolto un ricorso presentato dai titolari della catena Prezzemolo &Vitale, disponendo la riapertura del supermercato di via Principe di Villafranca per sospensione dell’efficacia esecutiva del verbale con cui si imponevano cinque giorni di chiusura (la contestazione mossa era proprio l’avere venduto alcolici dopo le 18).

“Considerata la crisi sanitaria in atto, considerato il recente aggravamento della situazione che si è registrato nel Comune di Palermo, considerato che, nel necessario contemperamento degli interessi contrapposti, ad una valutazione propria della presente fase – così recita il provvedimento del Tar firmato dal Presidente Nicola Maisano – l’ordinanza impugnata non appare né irragionevole né sproporzionata, in quanto utilmente diretta a contenere le occasioni di assembramento idonee ad agevolare la diffusione del virus che ha determinato l’attuale crisi sanitaria, attraverso un sacrificio contenuto dell’attività di commercio”.

TRAPANI, TRANCHIDA: “MUSUMECI ALL’INAUGURAZIONE DELL’HUB? PASSERELLA POLITICA”

VACCINO ANTI-COVID, IN SICILIA APERTE LE PRENOTAZIONI PER GLI “ESTREMAMENTE VULNERABILI”

CASO ASTRAZENECA, LE DICHIARARAZIONI DI RAZZA

PALERMO, SCOPERTI 74 “FURBETTI” DEL REDDITO 

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI