Palermo, malore in casa: una ragazza di 23 anni muore due mesi dopo il fratello

Tragedia alle porte di Palermo, a San Martino delle Scale, frazione di Monreale. Una ragazza di 23 anni, Vittoria Campo, si è sentita male in casa (trovata dalla madre dopo essere rincasata a tarda sera) ed è morta all’ospedale Ingrassia. Trasportata d’urgenza al Pronto Soccorso, per lei non c’è stato nulla da fare. Sull’accaduto indagano i carabinieri mentre il pm deve decidere se eseguire o meno l’autopsia sul corpo della giovane.

Vittoria perde la vita a due mesi di distanza dalla morte del fratello, Alessandro Campo, ragazzo di 25 trovato deceduto a Favignana giorno 1 settembre. Anche lei, come il fratello, era conosciuta nel mondo sportivo palermitano: per anni aveva giocato nella Ludos e l’anno scorso nel Palermo calcio femminile. La ragazza non aveva mai avuto problemi di salute e già da piccolissima aveva intrapreso lo sport del calcio.

Affranto il messaggio social del Palermo calcio femminile (con cui aveva giocato anche nella stagione della recente promozione in Serie B): “Nessuna parola potrà mai rappresentare il dolore e lo sgomento per la prematura perdita di una giovane Donna e Calciatrice. Il pensiero della Società va ai Genitori che devono convivere con questo nuovo e incommensurabile dolore. Vittoria sei e rimarrai sempre nei ns ❤❤ Grazie per le emozioni che ci hai regalato!”.

Il Palermo F.C. (la società maschile) ha pubblicato un breve messaggio per salutare la giovane campionessa. “Buon viaggio Vittoria”, si legge nella pagina Twitter dei rosa. Un commento in cui spicca anche l’emoji di un cuore spezzato. L’ex vicepresidente rosanero Tony Di Piazza ha invece utilizzato Facebook per lanciare un segnale di vicinanza. “Le mie sentite condoglianze alla famiglia di Vittoria Campo. R.I.P”.

Anche la Divisione Calcio Femminile della Figc nella figura del presidente Ludovica Mantovani si è unita al cordoglio dei familiari. “Una tragedia che ci lascia senza parole – dichiara Mantovani – il calcio femminile piange la prematura scomparsa di Vittoria. Mi unisco al cordoglio della famiglia e di tutte le persone che le volevano bene”.

LAVORO IN SICILIA, CONCORSI NEGLI OSPEDALI. E ALLA REGIONE 5.000 ‘VUOTI’ DA COPRIRE

PALERMO, GROSSA OPERAZIONE ANTIDROGA NEL QUARTIERE SPERONE: 57 PERSONE ARRESTATE

COVID IN SICILIA, TORNANO A SALIRE ANCHE GLI ATTUALI POSITIVI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI