Palermo, Marco Betta designato sovrintendente del Teatro Massimo

Il Consiglio di Indirizzo della Fondazione Teatro Massimo di Palermo, presieduto dal sindaco Leoluca Orlando, ha designato all’unanimità il compositore Marco Betta quale sovrintendente della Fondazione, dopo che Francesco Giambrone ha assunto l’incarico al Teatro dell’Opera di Roma.

Marco Betta ha esordito come compositore nel 1982, la sua musica è stato eseguita in diversi Paesi, dal 2020 è direttore artistico del Teatro Massimo di Palermo, chiamato da Francesco Giambrone, che gli ha affidato il compito di riprogrammare tutte le attività artistiche nei mesi difficili della prima emergenza Coronavirus. Aveva già ricoperto l’incarico di direttore artistico della Fondazione Teatro Massimo dal 1994 al 2002 (a soli trent’anni), e nel 1997 è stato protagonista della riapertura del Teatro di piazza Verdi, chiuso e in abbandono da 23 anni.

È un grande onore continuare il percorso avviato da Francesco Giambrone e potere lavorare nel meraviglioso Teatro Massimo – ha commentato il Maestro Marco Betta, appena designato – ringrazio il sindaco e tutto il Consiglio di Indirizzo per la fiducia accordatami”.

MAFIA, 38 ANNI FA L’ASSASSINIO DI PIPPO FAVA: “UN GRANDE ESEMPIO PER I GIOVANI”

FONDI A 28 COMUNI PER IL PIANO DEL DEMANIO MARITTIMO, PULLARA: “OBIETTIVO STRATEGICO”

RUBA 9 NOTEBOOK IN UN ISTITUTO SCOLASTICO DEL TRAPANESE, DENUNCIATA UNA DONNA DI 26 ANNI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI