Palermo, Maurizio Miliziano è il nuovo amministratore unico della Rap

Maurizio Miliziano è il nuovo amministratore unico della Rap, la partecipata del Comune che a Palermo gestisce la raccolta dei rifiuti. Lo ha deciso il sindaco Leoluca Orlando, dopo la decadenza del presidente della società, Giuseppe Norata, causata dalle contemporanee dimissioni di due componenti del Cda, Alessandra Maniscalco Basile e lo stesso Miliziano.

Ringrazio Leoluca Orlando e l’amministrazione comunale – afferma Miliziano – che in questa fase così delicata dell’Azienda municipalizzata per la gestione integrata dei rifiuti Rap Spa, mi hanno dato fiducia, ne sono onorato. Vorrò essere punto di riferimento e di sintesi per l’attuazione di una nuova politica aziendale con la collaborazione e la determinatezza di tutti”.

Il sindaco Leoluca Orlando definisce la nomina di Miliziano “il giusto riconoscimento per la sua conoscenza dell’azienda, avendo ricoperto per molti anni, il ruolo di consigliere d’amministrazione. Ma anche per la sua esperienza come amministratore in aziende esemplari nel settore dei rifiuti. L’avvocato Miliziano è inoltre titolare di numerose qualifiche nel settore gestionale e ambientale. In questi anni ha dimostrato attenzione ai diritti dei cittadini e al rinnovamento impiantistico del settore rifiuti. Le facoltà che gli vengono concesse sono certo che gli consentiranno di rispettare al meglio le aspettative della città, specialmente in riferimento alla gestione della raccolta differenziata, di cui mi sono fatto carico”.

L’assessore Sergio Marino: “Si è voluti essere rapidi e si è puntato sulla conoscenza ed esperienza già maturata all’interno di Rap, ma anche su un giovane professionista, e ciò per evitare rallentamenti non conciliabili con il compito da svolgere. All’avvocato Miliziano spetta un compito certamente non facile ma l’entusiasmo che lo contraddistingue, gli ottimi rapporti che ha saputo stabilire all’interno della Azienda ma anche tra i nostri concittadini, lo aiuteranno ad affrontare le sfide che lo aspettano. All’avvocato Miliziano chiediamo maggiore attenzione al sistema di raccolta per dare maggiore decoro alla nostra città e una forte accelerazione sulla realizzazione del sistema di raccolta differenziata porta a porta per il quale il Comune ha reperito risorse finanziarie non trascurabili”.

Giuseppe Badagliacca del sindacato Fiadel-Cisa, afferma: “La nomina di Maurizio Miliziano ad amministratore unico della Rap, da parte del comune di Palermo, evita un pericoloso vuoto alla guida di una delle più grandi aziende di igiene ambientale del Sud Italia. Una realtà che ha bisogno di essere rilanciata con interventi concreti e a cui non bastano più promesse e belle parole: servono investimenti, una seria riorganizzazione e un nuovo rapporto con la città. Speriamo che Miliziano, forte della sua esperienza in Rap, sappia cogliere l’occasione per imprimere il necessario cambio di passo“.

COVID, PALERMO RESTA IN ZONA ROSSA, LA PROVINCIA NO

“FURBETTI” DEL VACCINO A PALERMO: 15 DENUNCE

OPEN WEEKEND ANCHE PER OVER 80 E FRAGILI OVER 60

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI