Palermo-Messina, avviati i lavori alla galleria “Cefalù”: il progetto vale 370 milioni

Sono stati avviati questa mattina i lavori di scavo della galleria “Cefalù”, 6.700 metri, la più estesa dei tre tunnel previsti per il raddoppio del tratto ferroviario Cefalù/Ogliastrillo-stazione di Castelbuono, sulla linea Palermo-Messina.

Il nuovo tracciato, a doppio binario e quasi interamente sotterraneo, è lungo complessivamente 12,3 chilometri e si snoda in variante rispetto alla vecchia ferrovia. Dovrebbe consentire un collegamento più veloce ed efficace anche tra Cefalù e l’aeroporto di Punta Raisi. Il progetto ha un valore complessivo di 370 milioni di euro e gli operai impiegati in totale nel cantiera saranno 350.

“Lavoriamo dal 2009 su quest’opera ma tante altre devono essere avviate – afferma l’assessore alle infrastrutture Marco Falcone -, nell’immediato la seconda fase del raddoppio della linea Pa-Ct, la nuova stazione di Acireale e la metroferrovia di Ragusa. L’avvio della tbm ‘Margherita’ rappresenta un passo fondamentale per un cantiere, il raddoppio ferroviario fra Cefalù e Castelbuono, che rischiava di arenarsi e che oggi invece diventa motore di occupazione e sviluppo infrastrutturale per la Sicilia”.

OASI DI TROINA, REVOCATO L’INCARICO DI DIRETTORE GENERALE A CLAUDIO VOLANTE

COVID, PROSEGUE IL CALO DELLA CURVA PANDEMICA E MIGLIORANO I RICOVERI: IL REPORT SETTIMANALE

SICILIA, C’È IL “NO” AL TERZO MANDATO PER I SINDACI: RINVIATI ANCHE GLI AUMENTI DI STIPENDIO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI