Palermo, mezza città senz’acqua per la rottura di una tubazione

Palermo ha vissuto una giornata complicata sul versante della erogazione dell’acqua a causa della rottura di una tubazione da parte di una ditta privata, durante i lavori per la realizzazione di un nuovo supermercato in Viale Regione Siciliana.

Sospesa l’erogazione idrica in diversi quartieri di Palermo considerato che la tubazione alimenta tutta la zona nord della città, servita dal Serbatoio Petrazzi Basso. Pertanto è stato necessario sospendere l’erogazione idrica con conseguenti disservizi nei quartieri: Libertà, Cantieri, Fiera, Vergine Marina-Arella, Lungomare Criostoforo Colombo, Addaura, Mondello, Castelforte – Giusino, Zona Estensione Nord (Zen), Villaggio Ruffini, Lanza di Scalea, Villa Adriana, Cruillas-Badia. L’Azienda sta attivando il servizio sostitutivo con autobotte per le utenze sensibili.

Gli operai dell’Amap sono subito stati allertati e hanno lavorato nel terreno privato dove si è verificato il danno. Per motivi ancora da accertare, la società stava operando uno scavo in profondità, in un terreno adiacente l’edificio in costruzione, durante il quale è stato perforato un tubo di acqua per circa 30 cm. Gli operai Amap devono realizzare un dispositivo a fascia che permetterà di tamponare la perdita e, quindi, rimettere in pressione, ancorché limitata, la tubatura che tra l’altro alimenta la rete del vicino ospedale Covid Cervello.

È questo quanto stabilito nel corso di una video conferenza tra il sindaco Leoluca Orlando, l’Amap e l’assessore Maria Prestigiacomo con delega alla Protezione civile, per limitare il più possibile in questo momento di emergenza i servizi alla città e alla importante struttura sanitaria. Sarà comunque indispensabile in un secondo momento intervenire per la sostituzione integrale di una parte della tubatura, che però richiederà necessariamente la interruzione idrica totale di almeno 36 ore. La riparazione temporanea dovrebbe essere pronta, lavorando anche nel corso della notte, entro il primo pomeriggio di domani.

PALERMO – TURRIS RINVIATA PER COVID

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 21 OTTOBRE 2020

CORONAVIRUS, L’ALLARME DEI SINDACATI PER IL CIVICO

LA LETTERA D’ADDIO DEL QUESTORE DI PALERMO CORTESE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI