Palermo, nuove assunzioni alla Rap: la giunta comunale approva due delibere

La giunta comunale di Palermo ha approvato due importantissimi atti di indirizzo idonei a porre una concreta soluzione alle attuali criticità che attanagliano la RAP. In particolare, è stata approvata sia la proposta di delibera del piano del fabbisogno del personale anno 2022 sia la delibera sul passaggio delle vecchie vasche alla Rap (conclusione e definizione contenzioso transazione curatela Amia).

Sul fronte dello smaltimento dei rifiuti la delibera che autorizza la stipula della transazione tra Curatela Amia/Rap e Comune di Palermo, porrà fine all’emergenza di Bellolampo, consentendo, attraverso l’utilizzo delle vecchie vasche, un risparmio di svariate decine di milioni di euro altrimenti necessarie per trasportare i rifiuti fuori provincia. Inoltre, porrà le basi per la pianificazione industriale che a breve, sul tema impiantistico relativa alla piattaforma di Bellolampo, sarà presentata al nuovo governo comunale.

La seconda delibera approva il fabbisogno del personale per sopperire alla gravissima carenza della dotazione organica che oggi, a fronte di oltre 2.400 dipendenti alla costituzione di RAP, vede in servizio circa 1600 lavoratori. Viene dato il via libera all’approvazione del Piano di fabbisogno della Rap per il triennio 2022-2024 che potrà reclutare 200 operai (110 addetti alla raccolta differenziata e 90 all’igiene del suolo) a tempo determinato per tre anni. Inoltre, potrà procedere all’assunzione a tempo indeterminato di 4 dirigenti (2 di area tecnica e 2 di area amministrativa) e 46 autisti di mezzi, tramite procedura concorsuale.

“Con queste due delibere, che si vanno ad aggiungere all’aggiornamento delle tariffe della Tari, viene dato un nuovo volto alla Rap. Voglio inoltre sottolineare che le somme investite, ad esempio per la gestione del percolato, rientrano in risorse fuori bilancio accantonate e già censite dal 2020”, afferma l’assessore al Bilancio, Carolina Varchi.

“Ringrazio il Sindaco Lagalla, l’Assessore al Bilancio, l’Assessore all’Ambiente e la giunta tutta per avere approvato questi atti fermi da più di un anno durante la passata amministrazione e che oggi vedono la luce; un tangibile ed epocale cambio di passo. – A dichiararlo l’amministratore Unico di Rap Girolamo Caruso.

MAFIA, AVVERTÌ IL BOSS LA ROCCA DI UN BLITZ IMMINENTE: ARRESTATO AGENTE PENITENZIARIO

SONDAGGIO REGIONALI, LA VARDERA: “DE LUCA SECONDO E NOSTRA LISTA PRIMA TRA TUTTE”

CUFFARO (DC): “SCHIFANI VERRÀ ELETTO CON UN OTTIMO RISULTATO. ASSESSORI? PRIMA LA VITTORIA”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI