morte-lavoro

Palermo, operaio cade dal ponteggio di una palazzina. È in prognosi riservata

Un operaio edile di 58 anni è ricoverato in prognosi riservata dopo essere caduto da un ponteggio montato al primo piano di una palazzina in via Principe di Palagonia a Palermo.

L’operaio stava intervenendo, assieme a un altro edile che si è salvato, su una facciata di un edificio. L’operaio ha fatto un volo di tre metri, schiantandosi al suolo. Si è subito attivata la macchina dei soccorsi, l’uomo è stato ricoverato al pronto soccorso.

L’episodio è stato reso noto dalla Fillea Cgil Palermo che chiede massimo impegno sui controlli. “Ogni giorno – dichiara il segretario generale Fillea Cgil Palermo Piero Ceraulo – si discute di aumentare i livelli di sicurezza ma il rischio è ancora altissimo. I controlli devono essere organizzati a sistema, altrimenti staremo sempre a raccontare dell’ennesimo infortunio o dell’ennesima morte bianca. E’ stato indetto un concorso nazionale per l’Ispettorato al lavoro, non conosciamo il numero di ispettori che saranno mandati a Palermo per rinforzare gli organici. Ma è chiaro che per il settore che rappresentiamo, il più colpito dagli incidenti mortali, chiediamo una task force, un ramo dell’ispettorato che si occupi solo di edilizia. La sicurezza dei lavoratori non deve passare mai in secondo piano”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI