Palermo, operazione antidroga al mercato del Capo: undici persone arrestate /NOMI

Droga h24 al mercato del Capo, a Palermo. Una piazza dello spaccio organizzata come da manuale, con vedette e pusher, che garantivano le dosi ai clienti in qualunque ora del giorno e della notte.

I carabinieri del comando provinciale di Palermo hanno dato vita all’operazione “Cuncuma” eseguendo all’alba 11 ordinanze cautelari: 10 persone sono finite in carcere e una agli arresti domiciliari, l’accusa è quella di di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti.

GLI ARRESTATI: Sono finiti in carcere Benito Miccichè, 34 anni; Vincenzo Miccichè, 28 anni; Emanuele Miccichè, 22 anni; Mauro Miccichè 21 anni; Daniele Garofalo, 21 anni; Francesco Paolo Cusimano, 41 anni; Mario Presti, 29 anni; Alessio Spina, 25 anni; Paolo Cristian Silvestri, 21 anni; Davide Mirabile, 37 anni, attualmente detenuto presso la Casa Circondariale “Pagliarelli” di Palermo. Ai domiciliari Eduardo La Mantia 35, anni.

Il capo dell’organizzazione, secondo le risultanze dell’indagine che è iniziata nel mese di giugno del 2018, sarebbe Benito Miccichè che guidava un piccolo esercito di spacciatori che controllava il “traffico” della piazza. Ci sono anche le immagini delle telecamere nascoste a documentare l’attività.

I giovani avevano la disponibilità di magazzini e garage nella zona del mercato del Capo. Ad un cenno del cliente lo spacciatore si avvicinava per effettuare la cessione o, in base alla richiesta ricevuta, si appartava per recuperava la droga richiesta. Lo spaccio avveniva anche nei pressi di diversi istituti scolastici del quartiere “Capo”.

Le misure cautelari sono state emesse dal gip del tribunale di Palermo, le indagini sono coordinate dal procuratore aggiunto Salvatore De Luca.

IMPORTAVANO HASHISH DALLA SPAGNA, NOVE MISURE CAUTELARI

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 29 SETTEMBRE 2020

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI