Palermo, Paolo Cugno trovato morto nella sua cella: uccise la fidanzata 20enne a coltellate

E’ stato trovato morto nella sua cella al Pagliarelli Paolo Cugno, il 32enne incarcerato per femminicidio della compagna 20enne Laura Petrolito nel 2018.

Il pubblico ministero ha disposto l’autopsia per chiarire la natura del decesso. Intanto sembrerebbe che la morte del giovane sia avvenuta per arresto cardiocircolatorio: Cugno sarebbe svenuto dopo essersi alzato dal letto e non avrebbe più preso conoscenza.

L’uomo si trovava in carcere dal 2020 ed era stato condannato a 30 anni visto che, al culmine di una lite, aveva ucciso la compagna con 16 coltellate e poi avrebbe gettato il cadavere in un pozzo a Canicattini Bagni.

SANITÀ, DE LUCA A RAZZA: “STABILIZZAZIONE PRECARI COVID? UN BLUFF, ERA TUTTO GIÀ SCRITTO”

BAGHERIA, SFONDA IL CANCELLO DI VILLA BUTERA CON L’AUTO: GUIDATORE CONDOTTO IN OSPEDALE

AGRIGENTO, SEQUESTRO DI BENI AD UNA DONNA ATTIVA NEL SETTORE DELL’ASSISTENZA AD ANZIANI E DISABILI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI