Palermo, piantagione di cannabis nella propria casa: arrestati marito e moglie

I Carabinieri di Brancaccio hanno arrestato due coniugi che, all’interno di una stanza della propria abitazione, avevano allestito una piantagione di cannabis, con oltre 70 piante di 60 cm di altezza circa.

La piantagione, scoperta dai Carabinieri con l’ausilio di un’unità cinofila del Nucleo di Villagrazia, era stata accuratamente approntata con condizionatori, lampade alogene e fertilizzanti, in uno spazio della casa facilmente accessibile sia alla coppia che ai loro figli minori.

All’atto del controllo, i militari, con la collaborazione di personale dell’Enel, hanno anche accertato che era stato operato un allaccio abusivo alla rete elettrica cittadina, da cui la coppia attingeva l’energia per alimentare gli apparati.

L’arresto dei due è stato convalidato dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Palermo. Le piante sono state campionate e saranno analizzate dal Laboratorio Analisi Stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Palermo.

PALERMO, RAPINAVANO A BORDO DI MONOPATTINI: TRE ARRESTI, C’È ANCHE UN MINORENNE

MESSINA, DE LUCA RINVIA LE DIMISSIONI: “CI TENGO A PRESENZIARE ALL’UDIENZA DAL PAPA”

MAFIA, AZZERATO IL CLAN PILLERA – PUNTINA DI CATANIA: SEDICI PERSONE ARRESTATE DALLA POLIZIA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI