Palermo, protesta all’Università contro il numero chiuso a Medicina

Mattinata di protesta all’Università di Palermo contro i test di ingresso a Medicina. All’edificio 19, dove si è tenuta la selezione, sono stati affissi degli striscioni con messaggi chiari: “La pandemia non ha insegnato nulla. Stop ai test d’ingresso”.

A Palermo i posti disponibili sono 480, mentre i candidati sono 2.843: un dato sostanzialmente in linea con lo scorso anno, quando a provare furono in 2.820. La settimana precedente il test è stata accesa dalla discussione sul mantenimento del numero chiuso a Medicina, con la proposta di abolizione lanciata in campagna elettorale dal leader della Lega Matteo Salvini e ripresa, pur con le dovute cautele, tanto dalle istituzioni quanto dalle associazioni universitarie.

La protesta è organizzata dal Laboratorio Studentesco Autonomo contro i test di ingresso per essere ammessi alla facoltà di Medicina, che terranno impegnati migliaia di studenti. In tutta Italia sono 65.378 gli aspiranti dottori che partecipano al test d’accesso a Medicina e Chirurgia; si contenderanno i 15.876 posti disponibili.

PALERMO CALCIO, BETTELLA SI PRESENTA: “CORINI HA LE IDEE CHAIRE E IL GRUPPO È VIVO”

PALERMO, RUBA UN PC AL BAR ‘LA MARTORANA’: LA TITOLARE POSTA LA FOTO SU FACEBOOK

MAFIA, BLITZ CONTRO I FEDELISSIMI DI MATTEO MESSINA DENARO: 70 INDAGATI, 35 IN ARRESTO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI