Palermo, raid nella succursale del liceo Regina Margherita: rubati computer e tablet

Raid nel fine settimana nella succursale del liceo Regina Margherita, nel quartiere Ballarò, a Palermo. È stata messa a soqquadro, infatti, la sala professori e altri locali, sono stati distrutti quasi tutti gli armadi e rubati una ventina di computer portatili, un pc fisso e alcuni tablet acquistati per gli studenti. Indaga la Polizia.

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, commenta così: “Azioni criminali come questa non possono che essere condannate duramente poiché oltre a distruggere e sottrarre strumenti necessari a garantire il diritto all’istruzione dei nostri ragazzi, rappresentano un tentativo di minare la fiducia e la speranza nel futuro che noi tutti abbiamo il dovere di assicurare ai giovani”.

Esprimo solidarietà e vicinanza agli studenti del Liceo Regina Margherita, al dirigente, ai docenti e a tutto il personale, sicuramente scossi per la violazione di un luogo parte fondamentale della loro quotidianità”, continua.

ESTORSIONI E USURA NEL PALERMITANO: 10 ARRESTI

TRAM PALERMO, CONFCOMMERCIO: “IL COMUNE SI SOTTRAE AL CONFRONTO”

OPERAZIONE ANTI-DROGA A CATANIA: 20 ARRESTI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI