Palermo, rapina in una banca Bper: bottino da 2.000 euro, indaga la Polizia

Rapina stamattina alla filiale della Banca Popolare dell’Emilia Romagna a Palermo, zona Uditore. Un uomo armato di pistola ha fatto irruzione intorno alle ore 10, minacciando chi era all’interno e riuscendo a portare via circa 2.000 euro.

Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, il malvivente si è introdotto nell’agenzia indossando un cappellino e una mascherina chirurgica; si è avvicinato al bancone e ha estratto una pistola (non si sa se vera o giocattolo priva del classico tappo rosso) e ha minacciato un impiegato facendosi consegnare il contante che c’era in cassa. La Polizia sta indagando.

“Avevamo già diffuso i dati negativi sulla sicurezza in Banca in Sicilia – afferma Gabriele Urzì, Segretario Provinciale e Responsabile Salute e Sicurezza della FABI di Palermo – . Occorre investire maggiormente in sicurezza, affiancando ai presidi tecnologici (videosorveglianza con telecamere ad alta definizione, cassetti blindati che impediscono il prelievo dei contanti – i cosiddetti “roller cash”) la guardia armata che, in filiali particolarmente a rischio o per  logistica o per livello di business, è indispensabile”.

PALERMO, INCIDENTE VIALE REGIONE: MORTA ANCHE L’ALTRA RAGAZZA

I SUMMIT MAFIOSI CON IL BOSS CONDANNATO: 40 ARRESTI

ESPLOSIONE IN UNA MACELLERIA NEL CENTRO DI PALERMO: 8 FERITI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI