Palermo, scoperti 40 “furbetti” dei buoni spesa: denunciati, sanzioni per 45 mila euro

La Guardia di Finanza ha scoperto a Palermo 40 indebiti percettori di “buoni spesa/voucher”: avrebbero riferito nell’istanza per accedere al beneficio di avere i requisiti previsti ed elencati nell’avviso pubblico. Secondo i militari invece i nuclei familiari in questione ricevevano già altre forme di sostegno economico.

I 40 soggetti sono stati denunciati con l’accusa di indebita percezione di erogazioni ai danni dello Stato e falso in atto pubblico. Contestualmente è stata avviata l’azione amministrativa per il recupero delle somme già erogate, pari a 11.120 euro, e per sanzioni per complessivi 45.120 euro. E’ stata inoltre inviata la segnalazione al Comune di Palermo per la decadenza dell’ammissione ai benefici .

SCANDALO COVID IN SICILIA, LE INTERCETTAZIONI DI RAZZA

MUSUMECI: “FIDUCIA IN RAZZA E NELLA MAGISTRATURA”

“DATI FALSI SUL COVID IN SICILIA”: INDAGATO RAZZA, TRE ARRESTI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI