Spaccio di cocaina tra Borgo Vecchio e Kalsa: 12 persone arrestate a Palermo

Palermo, sequestrati 500 kg di pesce: nel mirino venditori ambulanti e ristoranti

Ancora controlli e interventi sui prodotti ittici venduti a Palermo. I controlli di Capitaneria di porto e carabinieri a Palermo si sono concentrati quest’oggi nella zona di Borgo Nuovo e viale Lazio, con 500 chili di pesce sequestrato e multe per 9 mila euro.

Nel mirino sono finite diversi ristoranti e pescherie, ma anche alcuni ambulanti abusivi e una pescheria della città ai quali è stata contestata la mancanza di tracciabilità dei prodotti esposti. Tra i prodotti ittici sono stati sequestrati diversi tipi di pesce, ricci e contenitori con polpa di ricci.

Nei ristoranti controllati invece è stata contestata la conservazione, all’interno dei frigoriferi delle cucine, di prodotti ittici senza la documentazione idonea a dimostrarne la provenienza. Nei locali di cucina di uno dei ristoranti, sono state riscontrate dai medici dell’Asp anche carenti condizioni igieniche. Solo 70 chili di pesce è stato ritenuto idoneo al consumo dai veterinari dell’Asp.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI