Palermo, si fingeva avvocato per truffe immobiliari ai cittadini: arrestata 52enne

Una donna, Maria Grazia Caggegi di 52 anni, è stata arrestata dalla Guardia di Finanza poiché ritenuta responsabile di molteplici truffe immobiliari ai danni di diversi cittadini delle province di Palermo, Trapani e Messina.

Si fingeva infatti avvocato e, millantando conoscenze tra le alte cariche degli Uffici giudiziari di Palermo, proponeva l’acquisto di immobili a prezzi o condizioni particolarmente vantaggiose tramite una procedura chiamata da lei stessa “PQM”.

Sequestrati così 164mila euro ottenuti in brevissimo tempo. Per monetizzare in tempi rapidi l’indagata avrebbe rappresentato inesistenti problematiche che ostacolavano l’assegnazione degli appartamenti.

Tra le motivazioni, che creavano ansia e preoccupazione agli ignari «acquirenti», vi sarebbe stata la necessità di dover provvedere a cancellare «sopraggiunte» pendenze penali, ovvero improvvise iscrizioni ipotecarie.

Oltre ai domiciliari, per la donna è stata disposta l’interdizione dall’esercizio di attività imprenditoriali per 12 mesi.

DEPISTAGGIO VIA D’AMELIO, NESSUNA CONDANNA: PRESCRITTI DUE EX POLIZIOTTI, ASSOLTO IL TERZO

CALTANISSETTA, REDDITO DI CITTADINANZA E TRUFFA ALL’INPS: OLTRE CENTO INDAGATI

ARRESTATO UN LATITANTE A CEFALÙ: ERA RICERCATO PER OMICIDIO IN ALBANIA DAL 2000

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI