Palermo, svolta per il ponte Corleone: accordo tra Comune e Anas per la sistemazione

Finalmente buone notizie per la viabilità palermitana. È stato siglato l’accordo quadro tra il Comune di Palermo e l’Anas per la manutenzione e la sistemazione del ponte Corleone. La collaborazione tra i due enti andrà avanti per lunghi anni per l’adeguamento complessivo di viale Regione Siciliana e del ponte Oreto.

Sarà l’Anas che si occuperà anche della realizzazione delle bretelle laterali, così come il sottopasso in via Perpignano. “È stato siglato il primo accordo che ne vedrà altri firmati nei prossimi giorni – dice l’assessore alle manutenzioni, Maria Prestigiacomo – . Prima il ponte Corleone, poi il ponte Oreto e il sottopasso di via Perpignano. Sono tutte opere importanti che saranno realizzate dall’Anas che ha una struttura di progettazione e di realizzazione delle opere che consentono dei tempi molto più veloci e rapidi. Purtroppo per la realizzazione delle bretelle del ponte Corleone nel capitolo non c’erano più i fondi e quindi siamo stati costretti a richiedere un nuovo finanziamento”.

L’assessore Prestigiacomo parla anche di due cantieri che stanno causando tanti disagi agli automobilisti: “I lavori di via Montepellegrino saranno ultimati a fine luglio. Ormai sono in stato di avanzata realizzazione e presto sarà possibile completare la soletta. Per viale Regione Siciliana (zona Lidl, ndr. ) anche qui i lavori vanno avanti e a settembre apriremo il transito alle vetture”.

GRADIMENTO DEI SINDACI, PALERMO E CATANIA A PICCO

INCENDI, MUSUMECI: “L’ESERCITO POTREBBE ESSERE DETERRENTE”

MAFIA, MAXI BLITZ NEL PALERMITANO: 81 ARRESTI

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI