Palermo, tragedia sfiorata: neonato soffoca, salvato da un giovane infermiere in vacanza

Salvato da un infermiere in vacanza. É quanto successo ieri a un neonato nel quartiere Villaggio Santa Rosalia a Palermo: il piccolo stava soffocando ed era già cianotico ma l’intervento di Alessandro Di Franco (24enne ormai prossimo alla laurea in infermieristica a Reggio Emilia) è stato decisivo.

Il 24enne si trovava in casa quando madre e nonna del bambino hanno iniziato a urlare disperate nel pianerottolo della palazzina, chiedendo aiuto. Di Franco con lucidità e sangue freddo è intervenuto e ha eseguito con successo la manovra di Heimlich; appena in tempo viste le condizioni del piccolo.

“Quando abbiamo visto il bimbo tornare a respirare siamo stati davvero tutti felici – affermano i condomini – Sono stati attimi di terrore. C’era il panico. E’ stato un intervento provvidenziale, quasi divino”.

SOSPESO LO SCIOPERO DEGLI AUTOTRASPORTATORI

ASU, SCAVONE: “ROMA CI DIA DELLE RISPOSTE”

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 6 NOVEMBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI