Palermo, una ragazza di 15 anni muore nel sonno: è stata disposta l’autopsia

Una ragazza di 15 anni è morta in casa a Palermo, nel pomeriggio di giorno 30 gennaio, mentre stava riposando, forse colta da un infarto. È stata quindi disposta l’autopsia per stabilire le cause del decesso. A trovarla morta sul letto sarebbe stata il fratello.

La ragazza, residente nel quartiere Sperone, frequentava in maniera irregolare l’istituto ‘Di Vittorio’ e per questo era stata inserita in un progetto sulla dispersione scolastica, come spiega il sacerdote della parrocchia di Santa Maria delle Grazie, frequentata dalla giovane.

Appresa la notizia, sui social sono stati in tanti a scrivere messaggi di cordoglio: “Mi manchi già”, ha scritto Jasminne. “Ho appreso questa notizia che non mi sarei mai aspettata. Dio mio mi chiedo cosa sta succedendo perché tutte queste morti. E poi come può morire una ragazza così bella e così giovane. Non ci sono parole per descrivere ciò che sto sentendo ora vi sono vicina”, ha scritto invece Ania.

COVID, MAXI TRUFFA DA 440 MILIONI SULLE MISURE DI SOSTEGNO: INDAGATE 78 PERSONE

AMMINISTRATIVE E REGIONALI, È L’ORA DELLE DECISIONI. A CHI TOCCA PRENDERLE?

COVID IN SICILIA, MENO RICOVERI MA AUMENTANO I DECESSI: IL REPORT SETTIMANALE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI