Palermo, vaccino senza prenotazione? “Solo in Fiera”: proteste al Civico, poi…

Proteste nella mattinata di sabato all’ospedale Civico di Palermo, dove gli utenti hanno scoperto che i sanitari non avrebbero potuto più effettuare vaccinazioni anti-Covid senza prenotazione: una circolare avrebbe disposto che l’accesso senza prenotazione già da oggi è previsto solo all’hub della Fiera, in virtù delle disposizioni dell’assessorato, che prevedono la progressiva chiusura dei centri vaccinali ospedalieri. Di fronte alle proteste dei presenti è stato disposto il dietrofront.

I sanitari del “Civico” si sono trovati a dover spiegare che – in virtù di una circolare giunta nella giornata di venerdì – da oggi potevano vaccinare solo gli utenti prenotati per i prossimi giorni e che solo la struttura della Fiera ora può accettare anche soggetti che non si sono preventivamente prenotati.

Una spiegazione che ovviamente ha scatenato le proteste degli utenti, che fino a pochi giorni fa erano invece stati rassicurati sulla possibilità di presentarsi anche senza prenotazione. Poi l’intervento dei vertici dell’azienda ospedaliera, che ora valuta di mantenere il punto vaccinale: l’assessore Razza aveva rassicurato che un centro vaccinale può restare aperto se non comporta costi aggiuntivi per il personale e non pregiudica i servizi ai pazienti non-Covid.

CASTELVETRANO, INCIDENTE NELLA NOTTE SULLA PROVINCIALE 81: MORTO UN RAGAZZO DI 21 ANNI

MESSINA, TROVATO AGLI IMBARCADERI CON OLTRE UN CHILO DI COCAINA IN AUTO: ARRESTATO

VACCINO, IN SICILIA DA LUNEDÌ 22 NOVEMBRE VIA ALLE TERZE DOSI PER IL TARGET 40-59 ANNI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI