Palermo, variante inglese per il neonato in terapia intensiva al Cervello

Le condizioni dei bambini affetti da Covid e ricoverati in terapia intensiva non hanno subito peggioramenti nelle 24 ore. I loro casi sono sotto stretta osservazione anche se va specificato che il contagio ha creato ulteriori problemi su patologie pregresse.

Il neonato di due mesi, con problemi cerebrali, è ancora intubato all’ospedale Cervello, per problemi cerebrali e sarebbe stata esclusa la variante Delta: secondo i primi esami svolti sarebbe risultato positivo alla variante inglese. Anche la madre è positiva.

La bambina di 10 anni ricoverata all’Ospedale dei Bambini, anche lei intubata, avrebbe genitori no vax che dunque non si sono sottoposti alle vaccinazioni.

PALERMO: NUOVO TEMPORALE, VECCHI PROBLEMI. STRADE ALLAGATE E RICHIESTE DI SOCCORSI

IL PD NAZIONALE RIPARTE DA PALERMO CON LE AGORA’. LETTA: “PERCORSO INCLUSIVO E INNOVATIVO”

REGIONE – FORMEZ, RAPPORTI INTERROTTI: INTERROGAZIONE DEL PD

SIRACUSA: MUORE DOPO ESSERE STATO INVESTITO DA UNA MOTOCICLETTA

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI