Palermo, via Emerico Amari e via Ruggero Settimo diventano aree pedonali

Via Emerico Amari e via Ruggero Settimo a Palermo saranno “isola pedonale”. La delibera che dispone la pedonalizzazione delle due vie del centro storico è stata approvata dalla giunta comunale.

La pedonalizzazione riguarda nello specifico due tratti di via Emerico Amari, cioè nel tratto compreso tra via Francesco Crispi e via Michele Miraglia e quello compreso tra via Principe di Scordia e la via Ruggero Settimo. Il provvedimento in via Ruggero Settimo (che si aggiunge alla già attiva area pedonale di via Maqueda) riguarda invece l’intero tratto ed è al momento disposto in via sperimentale e avrà la durata di un anno.

La pedonalizzazione viene però accolta in maniera negativa dai commercianti. Confcommercio Palermo (che invece aveva chiesto di ripristinare il libero accesso sia dei mezzi privati che di quelli pubblici su via Ruggero Settimo) ritiene “intempestivo” il provvedimento: “In una riunione di alcuni giorni fa, abbiamo ribadito l’esigenza di posticipare la sperimentazione a un periodo successivo alla definitiva “liberazione” dei cantieri stradali tuttora aperti nella zona, come ad esempio quello del collettore fognario che blocca da anni via Roma. In questo momento di pandemia, ci sembra intempestivo portare avanti una pedonalizzazione di cui non possono usufruire né i palermitani alle prese con la zona rossa né tantomeno i turisti del tutto assenti in città e che continuerà ad allungare il tragitto tortuoso dei mezzi pubblici quando invece occorre accorciare i tempi di percorrenza per ridurre i rischi del contagio per i passeggeri”.

VACCINI, INTERROGAZIONE PD ALL’ARS. LUPO: “A CHE PUNTO É IL POTENZIAMENTO?”

LA SANITÀ SICILIANA IN TEMPI “DI GUERRA”? PER GESTIRLA BASTA QUALCHE RITAGLIO DI TEMPO…

SICILIA A UN PASSO DALLA ZONA ROSSA, PRESSIONE SUGLI OSPEDALI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI