Palermo, vince la legionella e sfuma l’Euro Cup: il Telimar rinuncia. Figuccia: “Amareggiati”

Sfuma la Euro Cup di pallanuoto a Palermo. Il Telimar avrebbe dovuto organizzare la seconda fase della competizione ma si arrende al batterio della legionella. Lo ha fatto attraverso una lettera in cui il presidente Giliberti si dice costretto a “rinunciare all’evento per i problemi rispetto ai quali il Comune non ha potuto rassicurarci”.

“Ci dispiace – prosegue la nota -, ma non siamo in grado di ospitare il secondo turno della Euro Cup di pallanuoto”. Non si sa infatti se il batterio della legionella – da tempo motivo di chiusure straordinarie della piscina – sarà debellato per fine mese, in tempo per organizzare la seconda fase della coppa tra il 29 e il 31 ottobre.

“Siamo amareggiati anche noi per quanto è successo – afferma l’assessore allo sport Sabrina Figuccia – e stiamo lavorando nel modo più veloce possibile per riaprire l’impianto la prossima settimana, ma le tempistiche non sembrano compatibili con le esigenze della manifestazione sportiva. Abbiamo ordinato anche degli speciali macchinari che consentiranno di prevenire la proliferazione dei batteri che evidentemente provengono dalle vecchie tubature”.

TRAFFICO E GESTIONE ABUSIVA DI RIFIUTI NEL MESSINESE: 25 INDAGATI, SOSPETTI LEGAMI COI CLAN

AUTORICICLAGGIO A CATANIA: SEQUESTRO DA 1,4 MILIONI A UN COMMERCIALISTA

PALERMO, RENATO SCHIFANI È STATO PROCLAMATO PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIANA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI