Teatro Biondo, presentata la stagione estiva: dieci spettacoli sul tema "Vocazioni"

Pamela Villoresi è il direttore artistico del Teatro Biondo. Orlando: “Scelta di alto profilo”

Il nuovo direttore del Teatro Biondo Stabile di Palermo per i prossimi cinque anni sarà Pamela Villoresi, attrice e regista. Lo ha deciso il Consiglio di Amministrazione, all’unanimità dei voti palesi. La Villoresi sarà presentata ufficialmente sabato 13 aprile alle 11 nella sala grande del Teatro Biondo.

La decisione del Consiglio è stata accompagnata dalla missione affidata alla signora Villoresi di allargare sempre di più il successo del Teatro nell’opinione e nel gradimento della Città di Palermo e di tutto il territorio culturale siciliano di riferimento, puntando finalmente al riconoscimento del Teatro Biondo quale Teatro Nazionale, come merita la sua storia, il suo prestigio artistico e l’impegno fin qui profuso da tutti i suoi protagonisti e operatori.

Il sindaco di Palermo Orlando ha commentato con parole entusiastiche. “Una scelta di alto profilo che si accompagna con la chiara indicazione dell’obiettivo del riconoscimento quale Teatro Nazionale, per un ulteriore rilancio del Biondo. Sono certo che sotto la sua guida il Teatro proseguirà quel percorso di rilancio e di ricostruzione del rapporto con la città già iniziato dal direttore uscente”.

Pamela Villoresi, 62 anni, di origini toscane, ha cominciato giovanissima a recitare in teatro, ha lavorato con Strehler che l’ha diretta in più spettacoli ed è stata al fianco di grossi attori italiani. Ma nella sua carriera c’è un lungo elenco di spettacoli di cinema e televisione di grande successo.

“La storia personale e artistica di Pamela Villoresi – recita una nota del Biondo – è scritta sulla sua pelle artistica e nelle pagine della storia della critica e dello spettacolo contemporaneo, che negli anni l’hanno vista protagonista su palcoscenici e schermi nazionali e internazionali. La sua lunga frequentazione di grandi maestri del teatro contemporaneo e la sua esperienza amministrativa in grandi teatri sono testimonianza vissuta di qualità e di impegno morale e professionale”.

“La scelta di un Direttore è sempre cosa difficile e impegnativa – ha detto il Presidente del Teatro Gianni Puglisi – questa volta lo è stata forse più di altre, non già per la personalità individuata, eccellente e di altissimo profilo artistico, professionale e umano, quanto piuttosto per la ricchezza del panorama locale e nazionale, professionale e artistico sul quale il Consiglio ha potuto puntare la sua attenzione, tutto di alto profilo. Pamela Villoresi non solo esprime e riassume un curriculum artistico di grande spessore, ma anche racconta, con la sua vita culturale, per intero svolta nel teatro, per il teatro e per le altre forme di spettacolo alle quale si è dedicata, e con la sua reputazione professionale una storia d’amore teatrale affascinante e insieme carica di suggestioni e di promesse”.

Il Consiglio ha espresso anche un sentito ringraziamento al Direttore uscente, dottor Roberto Alajmo, per la sua attività di programmazione e guida, autorevole e qualificata, che ha dato al Teatro un’impronta di novità e di rilancio a valle di una lunga stagione difficile e complessa, dalla quale il Biondo veniva fuori e che Alajmo ha contribuito a superare con successo di critica e di pubblico.

L’assessore comunale alle culture Adham Darawsha la ritiene “una scelta di apertura e dialogo, una direzione che, ne sono certo, saprà stimolare il confronto fra culture artistiche e narrative diverse. Nell’augurarle buon lavoro, ritengo utile ringraziare il direttore uscente e tutto lo staff del Teatro per il lavoro fatto negli ultimi anni, che ha ricostruito un importante rapporto con la città”.
Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI