Partanna, spara contro la casa del fratello: i carabinieri gli trovano un arsenale, arrestato

Un uomo di 54 anni di Partanna (Trapani) è stato arrestato e condotto in carcere a Sciacca dai carabinieri, dopo che nel garage della sua abitazione è stato trovato un vero e proprio arsenale e laboratorio di armi clandestine.

La perquisizione nell’abitazione del 54enne è scattata a seguito di una lite per futili motivi con il fratello: l’uomo aveva poi sparato due colpi con un fucile a canne mozze contro il cancello dell’abitazione. L’uomo è stato arrestato per detenzione di armi clandestine ma è accusato anche di minaccia e danneggiamento aggravato.

Sono state trovate 4 doppiette e una pistola già pronte a sparare, quasi 400 cartucce di vario calibro, ma anche un trapano e una pressa per modificare le armi o assemblarne di nuove e le relative componenti.

TRE LEGGI REGIONALI IMPUGNATE DA ROMA

MAXI BLITZ NEL NISSENO: ARRESTATE OLTRE 50 PERSONE

TRATTATIVA STATO MAFIA: ASSOLTI DELLL’UTRI, MORI, DE DONNO E SUBRANNI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI