si è dimesso il sindaco di Partinico Maurizio De Luca

Partinico, azzerata la giunta. Il sindaco De Luca avvia le trattative con i partiti

Terremoto politico a Partinico, comune in provincia di Palermo. Il sindaco Maurizio De Luca ha azzerato la Giunta di centrodestra che era “traballante” già da giorni composta dagli assessori Patrizio Lodato, Rosi Pennino, Bernardo Rizzo, Maria Grazia Motisi e Angela Landa.

“A breve avvierò le consultazioni con le forze politiche della coalizione di governo e con i loro rappresentanti in consiglio comunale”, ha specificato il primo cittadino secondo cui l’obiettivo è quello di proseguire nell’azione di risanamento avviata all’indomani dell’elezione. Con quale squadra lo vedremo nei prossimi giorni anche se è chiaro che difficilmente la coalizione verrà allargata ad altre forze politiche.

Sulla situazione di Partinico è subito intervenuto il coordinatore provinciale di Forza Italia Luigi Vallone il quale su augura che il sindaco De Luca, “possa ricostruire attorno a sé la miglior squadra possibile per affrontare la difficile sfida di amministrare una realtà lacerata e offesa. La comunità partinicese sta subendo ormai da settimane le malefatte perpetrate da delinquenti che mi auguro vengano al più presto individuati e puniti. Ringrazio Rosi Pennino per il lavoro svolto fino ad oggi, augurandomi che il suo eccellente operato possa essere riconosciuto e il frutto del suo impegno raccolto dalla Giunta che si insedierà nei prossimi giorni”.

Vallone fa riferimento agli episodi di cronaca verificatisi negli ultimi giorni: il primo l’incendio di due pulmini di proprietà del Comune per il trasporto di alunni disabili e successivamente l’incendio dell’albero di Natale. Proprio in seguito ai danneggiamenti era intervenuto con forza il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè per manifestare la solidarietà della politica di fronte a un simile “vile gesto” e “per far capire a questi delinquenti che lo Stato è schierato in maniera compatta contro di loro”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI