Paura sul volo Catania-Roma: scoppia un motore. “Atterrato grazie alla bravura del pilota”

Tanta paura nella serata di venerdì 25 giugno per i passeggeri del volo Catania – Roma della Bulgarian Air Charter, oggi European Air Charter. A bordo c’erano 42 persone: 34 poliziotti e otto migranti. Pochi minuti dopo il decollo, infatti, con destinazione Roma Fiumicino, l’aereo è tornato indietro per un’avaria al motore.

È il segretario nazionale del sindacato di Polizia ‘Italia Celere’, Andrea Cecchini, a raccontare le dinamiche dell’incidente: “È scoppiato un motore in volo. L’aeromobile è atterrato all’aeroporto di Catania, da dove era decollato poco prima, solo grazie alla bravura del pilota”.

I poliziotti erano in missione in direzione Roma per accompagnare nella Capitale il gruppo di migranti che erano sbarcati di recente sulle coste siciliane. L’aeromobile, dopo l’atterraggio, è stato esaminato e fermato nel parcheggio dell’aerostazione.

Cecchini, all’Adnkronos, aggiunge: “L’aereo ha 31 anni e, vista la mole di voli cui siamo esposti quotidianamente, chiediamo che gli uomini impiegati siano messi in condizioni di lavorare adeguatamente, così come i migranti di viaggiare serenamente. Spesso le condizioni lavorative non elevano la dignità della divisa che indossiamo, come assicurare un pasto caldo dopo ore e ore di volo”.

RIAPERTURA DISCOTECHE, PARERE FAVOREVOLE DEL CTS

PALERMO, CARABINIERI AGGREDITI DURANTE UN CONTROLLO ANTIDROGA 

LA VARIANTE DELTA PREOCCUPA: “PIÙ VACCINI E TRACCIAMENTO”

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI