Percepivano indebitamente il reddito: 5 “furbetti” denunciati nel Ragusano

Sono cinque le persone denunciate dai carabinieri di Ragusa poiché percepivano illecitamente il reddito di cittadinanza.

Sono accusati di percezione indebita e truffa: quattro infatti avrebbero dichiarato residenze anagrafiche fittizie così da poter figurare come nucleo familiare autonomo.

Sono circa 38 mila euro i soldi ottenuti nel 2022. Tra i beneficiari una donna di 64 anni che percepiva il reddito insieme alla figlia nonostante avessero a disposizione diversi beni e convivessro nella stessa abitazione.

A Scicli, invece, un’altra donna ha dichiarato di non poter contare su un reddito fisso quando uno dei componenti familiari aveva regolare contratto di lavoro. Le erogazioni sono state interrotte.

CATANIA, ABUSAVA DELLA FIGLIA 13ENNE E DELLA MOGLIE: ARRESTATO PAPÀ DI 37 ANNI

INCIDENTE IN SCOOTER A PARTINICO: MUORE UN 17ENNE, GRAVE UN 16ENNE

PALERMO, LA PROCURA GENERALE RICORRE IN CASSAZIONE SULLA SENTENZA DELLA TRATTATIVA STATO-MAFIA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI