Pesca a strascico nei golfi di Castellammare, Patti e Catania: si va verso la riapertura

È cominciato il lavoro di approvazione dei piani di gestione, inseriti nella legge regionale sulla pesca mediterranea approvata dall’Ars a luglio scorso, grazie al quale sarà possibile consentire la riapertura della pesca a strascico nei golfi di Castellammare, Patti e Catania.

L’accelerazione è stata data dall’assessore all’Agricoltura e Pesca Edy Bandiera che ha riunito i rappresentanti dei Consorzi di gestione della pesca artigianale (Cogepa), che sono gli enti preposti a predisporre i piani di gestione, insieme al dirigente generale del Dipartimento Pesca Rosolino Greco e ai rappresentanti dell’Università degli Studi di Palermo.

“Un ulteriore passo in avanti sull’attuazione della legge sulla pesca mediterranea – ha commentato l’assessore Bandiera -. La realizzazione dei piani di gestione dei golfi genereranno più opportunità per le nostre marinerie favorendo economia sana, legata alle straordinarie risorse marine e ittiche, delle quali dispone la Sicilia: il tutto in maniera equilibrata ed in armonia con l’ambiente”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI